Cos'è l'Aikido

Origine dell'Aikido

L’Aikido è la sintesi e il risultato moderno dell’antica sapienza orientale come è stata nei secoli elaborata e trasmessa dalla casta che ha governato il Giappone per ottocento anni,: i samurai. I samurai hanno condensato nel loro codice del Bushido (la Via del guerriero) le filosofie buddista, confuciana, taoista, zen, scintoista, lo spirito marziale e una sensibilità artistica che si espresse nei secoli in arti quali la poesia, il teatro, la cerimonia del tè.

 

Lo spirito del Bushido è arrivato fino ai giorni nostri attraverso una metamorfosi che l’ha reso più adatto ai bisogni dell’individuo e della società attuale, e il combattimento tra samurai, ora si svolge nell’animo dell’uomo, contro il nemico interiore che è l’ego.

 

L’Aikido è un’arte marziale tradizionale giapponese, fu sviluppata dal fondatore Morihei Ueshiba all’inizio del secolo scorso come sintesi e rielaborazione di arti marziali secolari ed è fondata sull’etica del Budo, la via del guerriero giapponese (la casta nobiliare dei samurai).

Aikido letteralmente significa la Via (Do) per Armonizzare (Ai) l’energia vitale (Ki), (o anche la Via dell’Armonia).

Nelle parole del fondatore dell’Aikido Morihei Ueshiba “Lo scopo dell’Aikido è di allenare la mente e il corpo e formare persone oneste e sincere“

Pur fondandosi sui principi delle antiche tecniche dei samurai, essa è stata elaborata per risultare utile ai praticanti dei tempi odierni ed è un'attività estremamente adatta a tutte le età, a donne, uomini, ragazzi e bambini

Caratteristiche dell’Aikido

L’Aikido possiede efficaci e sofisticate tecniche di difesa: non si tratta di un’arte marziale violenta in cui si usa la forza bruta ma vengono sviluppate e applicate qualità di morbidezza, elasticità ed equilibrio.

Nell’Aikido è condensato l’idea di un moderna arte marziale ovvero il fatto che non vi sono avversari, non vi è competizione, non ci sono sconfitte o vittorie, la vera vittoria che si persegue è quella con sé stessi.

I movimenti dell’Aikido sono circolari, con traiettorie sferiche e a spirale, che riducono al minimo lo sforzo fisico ed usano la forza dell’aggressore.

Viene utilizzata inoltra una forza profonda che si basa sulla controllo della respirazione, sull’energia interiore e sull’equilibrio mentale e fisico.

Per definizione del direttore didattico Aikikai Italia, Hiroshi Tada, l’Aikido è meditazione in movimento.

Le tecniche marziali dell’Aikido sono una molteplicità di risposte a potenziali aggressioni o attacchi, tali tecniche permettono di intercettare neutralizzando uno o più attacchi preservando la propria incolumità e quella dell’aggressore: si tratta di leve articolari, sbilanciamenti, proiezioni e immobilizzazioni.

Oltre a forme tecniche di difensive a mano nuda, esistono tecniche con spada (Bokken), bastone (Jo) e pugnale (Tanto).

I benefici della formazione nell’Aikido

La tradizione marziale e i principi sottesi all’Aikido portano colui che pratica con costanza e assiduità ad un percorso di formazione e fortificazione di molteplici sfere dell’individuo quali:

  • L’acquisto di stabilità, equilibrio e benessere psicofisico

  • Lo sviluppo di sensibilità fisica e di percezione corporea

  • L’attitudine nell’affrontare le situazioni e i cambiamenti

  • La relazione e la gestione dei conflitti

  • La percezione del respiro e di energie profonde (Ki)

  • Il superamento delle paure attraverso lo studio delle cadute e della presa di contatto col suolo

  • L’aumento dell’autostima e della sicurezza in sé attraverso l’esperienza del controllo corporeo e dell’unione mente-corpo.

  • L’aumento dell’equilibrio interiore attraverso lo studio dell’equilibrio esteriore nella pratica delle tecniche

©2019 di Senshin dojo Cesena. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now